VCDS
Storia di Versioni e Problemi

Possibili Problemi, tutte le versioni:

  • SP1 per Windows 2000 inficia la capacità del VCDS di comunicare in tempo reale e prodcentralina comunicazioni instabili con alcune centraline.   La soluzione: installare IE 5.5 (Versione 5.50.4522.1800 o superiore)  sopra SP1. Attenzione: SP2 e SP3 stessa soluzione.

  • Si possono avere conflitti tra il VCDS ed il programma di firewall Zone Alarm. Se usi Zone Alarm, chiudilo prima di avviare il VCDS.

Problemi di alcuni Modelli di automobili specifici:

Volkswagen:

Audi:


Storia di Versioni:

ITT 16.8.3: pubblicata in ottobre 2016

  • Immensa espansione della biblioteca dei codici guasti da 22.612 a 23.739 codici guasti (la 16.8.3 in Inglese solo ha 20.822)

  • Mostra molto più informazione dei dati congelati (dati ambiente) dei guasti

  • Mostra identificatori fabbrica invece di numeri di posizione arbitrarie

  • Supporto per codici di accesso di sicurezza di sei cifre

  • HEX-NET Turbo ed altre ottimizzazioni di velocità

  • Ottimizate le routine di temporizzazione di basso livello e affinità core della CPU

  • Miglioramenti importanti del firmware per le interfacce HEX-CAN e MICRO-CAN

  • Migliorate la velocità di mappatura e l'affidibilità UDS quando sottocanali sono presenti; indicatore di progresso

  • Correzione azzeramento service in strumenti Crafter più recenti

  • Nuovi dati di ODX ed label file aggiornati - grazie a Sebastian e tutti i clienti che ci hanno mandato informazioni

  • Nuova versione del LCode - grazie a Niels in Danimarca!

  • Supporto per la funzionalità di risparmio energetico di Windows

  • Compatibilità con Windows 10



ITT 14.10.2: pubblicata in maggio 2015

  • Più dati di ODX aggiornati per i modelli 2015

ITT 14.10: pubblicata in febraio 2015

  • Immensa espansione della biblioteca dei codici guasti da 14.471 a 22.612 codici guasti (la 14.10 in Inglese solo ha 19.875)

  • Supporta il Volkswagen Crafter: Communicazione con tutte le centraline, Visualizzazione Versione Centralina, Visualizzazione avanzata, Memoria Guasti (consultare e cancellare), Guasti supportati, Accesso di Sicurezza e Adattamento.

  • Supporta tutte le centraline dei i primi modelli 2015

  • Molto più informazione per il Blocco Valori , l' Adattamento , la Codifica , l' Accesso , l' Accesso di Sicurezza e la Registrazione di Base in centraline di UDS/ODX

  • Nuovi indirizzi di UDS e dati di ODX aggiornati per i modelli 2015

  • Nuova versione del LCode - grazie a Niels in Danimarca!

  • Nuove versioni del VCScope e del TDIGraph - grazie a Eric!

  • Mostra il n° di telaio nel ciclo automatico di controllo in veicoli con  cruscotti con UDS

  • Mostra dati (giorni-mesi-anni) realistici in dati vivi anche in veicoli che non conoscono la data attuale

  • Adattamento di UDS adesso supporta valori essadecimali semplici e multipli che fanno parte di blocchi maggiori

  • Contatore di uso per la maggior parte delle interfacce - conta le cancellazioni di guasti, gli adattamenti eseguiti e le codifiche cambiate.

  • Trattamento migliorato di centraline con n° di officina o di aparecchio invalidi, si possono editare per difetto

  • Supporto per Gateways della MQB/Golf 7

  • Nuovo assistente più universale per l' adattamento del airbag

  • Nuovo processo per l' interpretazione dei codici guasti, compresa l' interpretazione migliorata del byte di stato per codici guasti in centraline di UDS.



ITT 10.6.3: pubblicata in maggio 2011

  • Immensa espansione della biblioteca dei codici guasti da 13.788 a 14.471 codici guasti.

  • Supporto per nuovi Gateway montati in nuovi modelli delle piattaforme PQ25 e PQ35 dall 08.11.2010.

  • Molto più informazione per il Blocco Valori (adesso anche per i valori binari), l' Adattamento , la Codifica , l' Accesso , l' Accesso di Sicurezza e la Registrazione di Base in centraline di UDS/ODX

  • Trattamento miglioriato dei subsistemi (unità schiave) di UDS/ODX

  • Supporto migliorato per la Jetta 2011 (tipo AJ)

  • Installazione automatica dei driver in Windows di 64 bit (a partire dal VCDS 10.6.1.33)

  • Supporto migliorato per identificazioni di veicoli dove non è disponibile nessun numero di telaio



ITT 10.6.1: pubblicata in novembre 2010



ITT 908.2: pubblicata in aprile 2010



ITT 908.1: pubblicata in gennaio 2010

  • Immensa espansione della biblioteca dei codici guasti da 11.956 a 13.763 (sono 685 codici in più della versione originale in inglese) necessari per i veicoli dell' anno modello 2010.

  • Nuovi indirizzi di UDS e dati di ODX aggiornati per i modelli 2010

  • Supporto per il protocollo TP 1.6 necessario per la centralina dei freni della nuova Seat Ibiza (6J), ed anche accelera l' accesso a molte centraline in altri modelli

  • La schermata di “Selezionare Centralina“ adesso mostra le “Centraline montate” invece delle “Centraline comuni” se il veicolo diagnosticato ha un Gateway CAN

  • Schermata di Azzeramento degli Indicatori per gli Intervalli di Manutenzione modificata per mostrare più informazione ed obbligare il utente a selezionare un procdimento prima di seguire

  • Menu di selezione di funzione in Registrazione di Base e Adattamento

  • Rilevamento del chilometraggio reale in molte centraline EDC 16

  • Nuovi driver USB per aumentare compatibilità e stabilità

  • Nuovo firmware per interfacce HEX richiesto per la nuova Seat Ibiza 6J

  • Supporto per grabazione di dati di doppie centraline motore come dell' Audi RS4 e l' Audi R8 ed del motore W12

  • Supporto per il modo di trasporto in vari modelli nuovi come l' Audi R8, la nuova Seat Ibiza (6J), la VW Touareg e l' Audi A6

  • Codifiche suggerite per alcuni airbag nuovi

  • Compatibilità migliorata dell' EOBD



ITT 805.4: pubblicata in maggio 2009

 

ITT 805.1: pubblicata in ottobre 2008

  • Nuovo nome del programma: adesso si chiama VCDS (VAG-COM DIAGNOSTIC SYSTEM)

  • Immensa espansione della biblioteca dei codici guasti da 9.701 a 11.956 (sono 235 codici in più della versione originale in inglese) necessari per i veicoli dell' anno modello 2009.

  • Supporto per centraline che usano i nuovi metodi d' identificazione del "Servizio 22"

  • Nuova abilità di registrare sessioni

  • Supporto per il Modo 10 del EOBD generico (Guasti permanenti)

  • Supporto per veicoli con doppie centraline motore come dell' Audi RS4 e l' Audi R8 ed del motore W12, le due centraline sono accessibili simultaneamente via l' indirizzo 31 per la Registrazione di Base (p. ess. per l' adattamento della farfalla).

  • Modificazione della schermata dell' Identificazione avanzata per sopportare le identificazioni avanzate molto più lunghe di alcune centraline

  • Nuovo assistente interno per la Codifica del Gateway necessario per i veicoli della piattaforma B8 di Audi

  • Modificazione della schermata dell' Identificazione avanzata per sopportare le identificazioni avanzate molto più lunghe di alcune centraline

  • Molti altri miglioramenti piccoli

 

ITT 704.1: pubblicata in settembre 2007

  • Immensa espansione della biblioteca dei codici guasti da 7.630 a 9.701 (sono 543 codici in più della versione originale in inglese) necessari per i veicoli dell' anno modello 2007.

  • Integrazione d' informazione (file di etichetta) per il Blocco Valori, l' Adattamento , la Codifica e l' Accesso per i motori e i quadri strumenti di Volkswagen, Audi, Seat e Skoda e le centraline con numeri di parte 1C0-XXX-XXX, 1H0-XXX-XXX e 1J0-XXX-XXX; inoltre, espansione dell' informazione dell' Aiuto per la Codifica lunga (LCode).

  • Completamente compatibile con Windows Vista

  • Diagnosi del Bus ottico

  • Assistente per la codifica della batteria

  • Compatibilità migliorata con gli ultimi veicoli (eccetto Audi A5)

  • supporto di Scritti di Readiness guidati

 

ITT 607.3: pubblicata in marzo 2007:

  • Modificazione del sistema di attivazione, non si disattiva più dopo di inserire un dispositivo di rete

  • Dati congelati mostrati in linea con i guasti e nello Ciclo automatico di Controllo

  • i guasti indicano se la spia guasti (Check Engine) è accesa

  • Scoperta automatica delle centraline installate (solo per veicoli con diagnosi per CAN-BUS) nello Ciclo automatico di Controllo

  • Il Ciclo automatico di Controllo include i numeri di parte delle centraline che lo sopportano

  • Nuova funzione di Guasti sopportati

  • Nuova funzione di lettura del chilometraggio di EDC 15+ (verificazione del contachilometri)

  • Nuova Misurazione di Accelerazione (calcolatore di potenza)

  • Codifica e Codifica lunga combinate in un schermata

  • Nuova versione 1.9 del VAGScope compatibile con il Blocco Valori avanzato

  • Implementazione d' informazione (file di etichetta) per il Blocco Valori, l' adattamento e la Codifica di centraline con numeri di parte 1C0-XXX-XXX, 1H0-XXX-XXX e 1J0-XXX-XXX ed espansione dell' informazione dell' Aiuto per la Codifica lunga (LCode).

  • Adesso l' EOBD generico include le informazioni 08 e 0A in Modo 9

 

ITT 512.3: pubblicata in luglio 2006:

  • Aggiunge Adattamenti larghi necessari per compensare gli iniettori dei motori Common Rail TDI come il BKN.

  • Aggiunge le Mappe di Canali delle centraline. È accessibile per la schermata delle Applicazioni e legge rapidamente tutti i 255 possibili gruppi di Blocchi Valori di qualsiasi centralina e scrive un file di mappa in formato .CSV o .PLB. Serve per la creazione di nuovi file di etichetta o una immagine di dati congelati di una centralina.

  • Revisione della schermata di Opzioni con un raggruppamento più logico dei parametri.

  • Aggiunge tasti per vari indirizzi di centraline nuove per mantenere la compatibilità con l' equipaggiamento VAS originale.

  • Mostra il VIN (numero di telaio) in tutti i veicolo con immobilizzatore 3 o 4.

  • Correzione del modo 9 tipo 6 del EOBD generico che non ha funzionato bene con la versione 504.1 in alcune centraline che usano il protocollo vecchio ISO 9141-2.

  • Correzione del modo 7 del EOBD generico che si ha cambiato a modo 3 attivando/disattivando la funzione di "Convertire guasti specífici del fabbricante in guasti VAG".

  • Accetta parole chiave addizionali per EOBD generico usando il protocollo vecchio ISO 9141-2.

  • Aggiunge la codifica di centraline schiave. In veicoli più recenti, molte centraline schiave sono codificabili. Nota: Ci sono occasioni quando una centralina maestra e la sua centralina schiava sopportano una combinazione di codifica lunga e regolare. In questo caso apparirà un messaggio chiedendo se vuole fare una codifica lunga o una codifica normale. Una volta fatta la decisione, solamente potrà codificare le centraline che usano il formato selezionato. Per codificare le centraline con un formato diverso, esca della schermata di codifica, ritorna a immetteree e selezioni l'altra opzione. le centraline schiave e le sue codifiche si vedono nel rapporto del Ciclo automatico di Controllo.

  • Aggiunge il supporto per l' aiuto per la Codifica lunga come l' eccellente Lcode.exe di Niels Ezerman incluso a partire di questa versione.

  • Stabilità della comunicazione per CAN migliorata per centraline "difficili" che occasionalmente ignorano messaggi includendo l' opzione di tempo di scadenza del CAN.

  • Correzione del problema di EOBD generico che ha impedito la comunicazione per ISO 15765 (CAN) con veicoli con cambi automatici.

  • I dati della richiquesta dell' immobilizzatore 4 si vedono automaticamente nella schermata d' Identificazione avanzata.

  • Correzione del problema di codifica del ABS/ESP 5.3 dove si hanno interrotto le sessioni dopo di mandare i dati di codifica.

  • Compatibilità con Windows XP 64, comprobada con una Athlon 64. i drivers di USB si trovano nella cartelletta XP64-USB.

  • Correzione del problema di adattamento dei telecomandi nei tipi 8P e 3C (e possibilmente altri veicoli con CAN).

  • Revisione della strategia di apertura della porta USB per permettere la coesistenza di altri dispositivi che usano gli stessi chips di USB.

 

ITT 504.1: pubblicata in giugno 2005:

  • Aggiunge la funzione EOBD generico per veicoli che protocollano con i sistemi ISO 9141-2 ("CARB"), ISO 14230 ("KWP-2000") o ISO 15765 ("CAN"). La nostra interfaccia non sopporta i protocolli SAE J1850-VPW nè SAE J1850-PWM usati nella maggior parte dai modelli statunitensi della Ford e General Motors, anche se molte Ford recenti, stanno inserendo (a partire dal 2003, il protocollo ISO 15765 ("CAN")). La maggior parte dei primi Chrysler è compatibile con EOBD (1996-2000) usando il canale ISO 9141-2. Molti Chrysler nuovi usano invece il protocollo SAE J1850. La quasi totalità dei veicoli europei ed asiatici usa l’ ISO 9141-2. Nei modelli americani, la compatibilità con EOBD è richiquesta a partire dal 1996, mentre nei modelli canadesi dal 1998, in Europa invece a partire dal 2001 (benzina) e dal 2004 (diesel).

  • Immensa espansione della biblioteca dei codici guasto da 6.310 a 7.630 codici guasto che sono necessari per tutti i modelli della gamma Volkswagen, Audi, Seat e Skoda a partire dal 2005, includendo i veicoli che protocollano via CAN-BUS (VW Golf 5, Jetta/Bora a partire dal 2006, VW Touran, VW Caddy a partire dal 2003, VW Passat a partire dal 2005, Audi A3 a partire dal 2003, Audi A4/S4 a partire dal 2005, Audi A6/S6 a partire dal 2005, Audi A8 a partire dal 2003, Seat Altea, Seat Toledo e Seat Leon a partire dal 2005 e Skoda Octavia a partire dal 2005).

  • Aggiunto il filtraggio dati CAN per le centraline della nuova Audi A4/S4 che richiede una connessione diretta via CAN.

  • Risolto il problema d' incompatibilità con alcune centraline del Cambio Automatico che usano il protocollo CAN.

  • Nuovo sistema di consultazione delle memorie guasti per alcune centraline che usano il protocollo CAN.



ITT 409.0 pubblicata in settembre 2004:

  • La prima versione completamente in italiano, inclusi i 6.310 guasti per l' anno modello 2005.

 

Ritornare alla schermata principale del VCDS in Italiano